Primi tre giorni di Campionati Nazionali Universitari a L'Aquila e prime medaglie per la spedizione genovese, che vede impegnate 50 persone tra atleti e tecnici. 

Prime soddisfazioni già nella giornata di sabato. Si è cominciato infatti con due Medaglie di Bronzo ottenute da Gabriele Mancioppi nel judo categoria 66 kg e da Veronica Monticelli nel freestyle di taekwondo, rispettivamente studenti di giurisprudenza e di lingue. Un medagliere quello raccolto dal judo, che si è ampliato con il passare delle ore: due Medaglie di Bronzo negli 81 kg per Lorenzo Parodi e Matteo Rovegno, rispettivamente studenti di biotecnologie ed economia. Quinto invece Mattia Atzori, studente di Ingegneria. Infine, Medaglia d'Argento per Carola Ierardi nel taekwondo, categoria 49 kg e podio sfiorato da Simone Tridico nella categoria cinture nere specialità forme. 

Primi successi sabato anche nell'atletica leggera. Il primo a sfiorare una medaglia è stato Andrea Delfino di scienze motorie, quarto nei 400 piani grazie al suo SB di 48.32 e fuori dal podio per un centesimo di secondo. Terzo posto e Medaglia di Bronzo ottenute invece con il suo PB di 15.41 m nel getto del peso da parte di Giordano Musso, studente di scienze motorie. Risultati importanti di atletica che sono continuati anche nelle gare di domenica. Davide Lingua di Scienze Politiche ha conquistato la Medaglia di Bronzo nel salto in alto con un 2.02, mentre in due hanno sfiorato il gradino più basso del podio: sempre Giordano Musso nel lancio del disco e Agnese Gamberini di ingegneria.

Ampliato il medagliere di judo e taekwondo sempre nella giornata di domenica. Vicknes Panchabalasingham, studente di design del prodotto, ha conquistato infatti la prima Medaglia d'Oro della spedizione di Genova, ottenuta nel taekwondo, categoria combattimento. Due Argenti invece nel judo con Simona Boccotti di biologia ed Emanuela Campanella di infermieristica, rispettivamente nei 57 e 70 kg. Infine Medaglia di Bronzo per la squadra maschile di judo. «Posso dire che è stata una bella gara ricca di atleti di alto livello», ha dichiarato Davide Raimondo, tecnico del judo. «I ragazzi hanno affrontato con grinta e determinazione la gara ottenendo ottimi risultati» «Sono molto soddisfatto di come si sono comportati e dello spirito di squadra».