Una triste notizia ha colpito il CUS e di tutta l'atletica italiana. Ci ha lasciato Gianfranco Chessa, storico allenatore di salto in alto del CUS degli anni 70-80.

Una vita per l'atletica e un impegno costante dedicato ai giovani che fino all'ultimo lo ha portato quotidianamente sui campi. Molti gli atleti biancorossi che ha fatto crescere e condotto a importanti traguardi sportivi (Antonella Sbragi, Emanuela Castellano, Tiziana Vecchio, Elena Talenti tra le ragazze e Giampiero Palomba, Caudio Magalotti e Federico Basso tra i ragazzi). Trasferitosi a Pordenone ha continuato nella sua attività di allenatore e scoperto e fatto crescere il talento azzurro Alessia Trost.

Alla moglie Gabriella, alle figlie Giulia e Laura e a tutti i suoi cari vanno le più sentite condoglianze da parte di tutti i vecchi amici del CUS.

 

 

Condividi