IL TENNIS PER I GIOVANI

Nel tennis moderno l'età giusta per iniziare si aggira fra i 4 e i 7 anni. Per loro è stato inventato il mini tennis, con tanto di mini racchette e palline depressurizzate. Si gioca su un campo "a misura di bambino" e arreca grandi benefici allo sviluppo motorio.  

Tra i 6 e i 10 anni il giovane sviluppa tutte le capacità coordinative: questa è l'età in cui il maestro di tennis può gettare le basi per l'apprendimento corretto dei colpi.

Tra gli 11 e i 13/14 anni possono essere assimilate tecniche anche molto complesse: il giovane tennista è in grado di imparare  di sfruttare la velocità dei colpi e degli spostamenti in campo.

 

ATTIVITÀ GIOVANILE DEL CUS

Il CUS Genova svolge un'attività giovanile completa, come previsto dalla Federazione Italiana Tennis
(U10, U12, U14, U16 e U18) ad un buon livello competitivo.

I corsi, che si svolgono presso la sede del CUS Genova di via Monte Zovetto 21, sono pomeridiani e vengono frequentati mediamente da 160 ragazzi, tra le due e le quattro volte alla settimana, secondo il livello di competitività.

Il certificato medico è sempre necessario, chi gareggia ha bisogno di quello agonistico. Attualmente ci sono 40 ragazzi tesserati agonistici, ai quali va aggiunta tutta l'attività seniores.

 

ORARI, STRUTTURE E QUOTE D'ISCRIZIONE

I corsi di tennis destinati ai più giovani cominciano il 1 ottobre, e termineranno il 15 giugno 2016, presso i campi CUS di via Monte Zovetto e di Valletta Puggia.

Le lezioni si svolgono dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 20.00, e sono destinate a ragazzi nati tra il 2010 e il 1993.

I costi non variano in base all’età degli iscritti, ma al numero delle frequenze settimanali, da 1 a 4, con possibilità di alternare sedute di tennis a sedute di preparazione atletica. Per esempio, la quota d'iscrizione annuale comprensiva di due sedute di un'ora a settimana è di 580 €. Per ulteriori dettagli su costi e modalità di allenamento si invitano gli interessati a chiamare il responsabile oppure a presentarsi direttamente nella sede del CUS

Le lezioni sono tenute dal direttore della scuola, e maestro nazionale, Francesco Damiani e dall’istruttrice di secondo grado Francesca Carazza, coadiuvati dai loro collaboratori.

Tutti i ragazzi, agonisti e non, possono partecipare all'attività a squadre, in programma il sabato e la domenica, in base alla loro disponibilità e capacità individuale.

Per ottenere la tessera agonistica è necessario lo speciale certificato medico di idoneità fisica. Per l’attività non agonistica, invece, è necessario il certificato di sana e robusta costituzione.